Domande e risposte

- Le diverse tipologie di visita medica esistenti possono essere consultate qui.
  • La convocazione,
  • Un documento d'identità,
  • Il libretto delle vaccinazioni,
  • Gli occhiali da vista e/o (portare) i suoi lenti da contatto.
 
In caso di problemi di salute recenti, i risultati della visita medica.        
 
- Non occorre pagare nulla. Il costo delle visite mediche è coperto dai contributi sociali a carico del datore di lavoro.
- Sì. È possibile chiedere di spostare un appuntamento contattando la segreteria del medico del lavoro (le informazioni di contatto sono riportate nella convocazione), a condizione che la richiesta di differimento venga effettuata almeno 48 ore prima della data prevista per la visita.
- Sì. Il tempo della visita è considerato orario di lavoro e sarà retribuito come tale; l'orario di arrivo e quello di partenza saranno annotati nella scheda d'idoneità del lavoratore.
- Sì. Il medico del lavoro, in base al rischio, deciderà in merito alla necessità di una maggiore frequenza di visite mediche, con o senza ulteriori esami (analisi del sangue, radiografie, ecc). Tali esami vengono eseguiti dall'OMT o, in determinati casi, dal datore di lavoro.
- Questa visita è obbligatoria; è responsabilità del datore di lavoro assicurarsi che sia stata effettuata. Spetta a lui fissare un appuntamento o di chiedere che venga fissato presso la segreteria del medico del lavoro, prima della ripresa del servizio.
- Sì. In caso di coinvolgimento della capacità del dipendente di svolgere il proprio lavoro, il datore di lavoro può richiedere di propria iniziativa una visita medica, informandone preventivamente il dipendente in questione. Il medico comunicherà poi al datore di lavoro, nel pieno rispetto del segreto professionale, il proprio parere sulla capacità del lavoratore di continuare a svolgere le proprie mansioni.   
- Sì. Il lavoratore può richiedere di essere sottoposto a visita, che resterà totalmente confidenziale ove non sia necessario produrre una scheda d'idoneità al termine della stessa. Contattare direttamente la segreteria del proprio medico del lavoro.
- I colloqui si svolgono in via confidenziale; l'unica comunicazione che può essere fornita al datore di lavoro riguarda l'idoneità del dipendente o eventuali restrizioni relative alla riorganizzazione del posto di lavoro. La ragione medica di tali restrizioni non deve essere comunicata.  
- Lo screening riguarda diabete, malattie epatiche (fegato, cistifellea) e patologie del tratto urinario (reni, vescica, ecc.)

Se si svolge una professione a rischio o si occupa un posto di comando, il medico del lavoro può anche ricercare determinate sostanze tossiche nelle urine, fornendo preliminarmente le informazioni necessarie al consenso informato per tale tipo di esame.
- Sì. In occasione delle visite, è possibile sottoporsi in loco a tutte le vaccinazioni obbligatorie, raccomandate dal servizio sanitario o connesse all'attività lavorativa. In caso di vaccinazione obbligatoria, l'interessato sarà ricontattato personalmente dai nostri infermieri quando vi sia la necessità di un richiamo.
- È uno dei prerequisiti dell'idoneità al lavoro del dipendente, che sarà vaccinato gratuitamente presso l'OMT durante la visita e riconvocato automaticamente al momento della data prevista per il richiamo.
- Sì, è sufficiente presentarsi il giorno previsto. Se è necessario sottoporsi a vaccinazione, sarà rilasciato un certificato vaccinale.
- Rivolgersi direttamente al proprio medico del lavoro per comunicargli le proprie necessità. La squadra multidisciplinare si premurerà quindi di offrire il miglior supporto possibile.
- Gli interventi sono gratuiti. Solo forniture o materiali specifici possono essere a carico dell'azienda, previo accordo.
- L'Ufficio di medicina del lavoro ha un ruolo consultivo, quindi non vi è alcun obbligo giuridico di seguirne le raccomandazioni tecniche.
- Per domande riguardanti i diritti previdenziali, contattare direttamente la Cassa previdenziale del Principato di Monaco.     
- L'ente responsabile del monitoraggio medico del personale nella pubblica amministrazione è il Service des Prestations Médicales de l'Etat (SPME).