24.06.2016

Lavoro all'aperto ? Attenzione al cancro della pelle !

Lavoro all'aperto ? Attenzione al cancro della pelle !
Oggi i casi di tumore della pelle sono triplicati rispetto a vent'anni fa. Le radiazioni solari danneggiano la pelle, favorendo la comparsa di tumori cutanei, in particolare sulle zone esposte (viso, orecchie, avambracci, gambe).

Quale sono le attività lavorative che prevedono l'esposizione quotidiana ai raggi solari? Giardinieri, muratori, istruttori di vela, operatori ecologici,ecc. Queste categorie di lavoratori sono particolarmente esposte a tale rischio, soprattutto se facilmente soggetta a colpi di sole.

Alcuni consigli di protezione:
  • indossare abiti adatti a schermare i raggi solari, quindi di colore scuro e in tessuto spesso (una camicia jeans protegge 200 volte di più di una T-shirt in cotone bianco); non dimenticare d'indossare gli occhiali da sole e un berretto o un cappello.
  • Utilizzare una crema solare protettiva SPF 30, da riapplicare preferibilmente ogni due ore
  • Evitare di prolungare inutilmente la permanenza sotto il sole, concedendosi delle pause in zone ombreggiate
  • Consultare un dermatologo una volta l'anno, se si hanno molti nei, e farlo con urgenza se uno di loro cambia aspetto.

Le nostre 5 ultime notizie